PRESENTAZIONE BLOG


Il blog dello Studio Stara nasce con l'intento di condividere con i clienti dello Studio le notizie, ma anche gli approfondimenti fiscali di maggiore interesse, che possano essere utili per le imprese e i professionisti. I post evidenziano quotidianamente la rassegna stampa del settore, ma anche le circolari interne dello Studio e indirizzate periodicamente ai clienti.

Lo Studio STARA fornisce chiarimenti e/o informazioni sui contenuti di maggiore interesse pubblicati nel blog esclusivamente ai clienti dello Studio. Non fornisce, di conseguenza, nessun servizio consulenziale, sui contenuti del Blog, a terzi che non siano clienti dello Studio.

E' possibile postare quesiti, su argomenti trattati dal blog, che saranno trattati se lo Studio li riterrà di interesse generale.

Avvertenze Legali: questo blog non rappresenta una testata giornalistica e viene aggiornato senza alcuna periodicità, esclusivamente sulla base dei contributi di aggiornamento professionale occasionalmente elaborati e/o prelevati da siti specialistici in materia fiscale. Non può essere considerato in alcun modo un prodotto editoriale ai sensi della Legge n. 62 del 7 marzo 2001. Tutti i post riportano la fonte compreso il nome dell’autore. Tutti i testi dei provvedimenti pubblicati, anche mediante link, non sono ufficiali; si declina, pertanto, ogni responsabilità per eventuali inesattezze. Nonostante i contenuti delle pagine del blog dello Studio STARA, siano soggetti a periodici aggiornamenti e verifiche, possono comunque verificarsi errori e/o omissioni. Tutti gli articolio di rassegna stampa pubblicati, comprese le circolari e gli approfondimenti dello Studio sono predisposti con il massimo scrupolo, ma l'utilizzatore è sempre tenuto a controllarne l'esattezza.

STUDIO STARA

Consulenza contabile e fiscale - Dott. Stefano Stara, Rag. Marcello Stara, Rag. Marco Stara, Rag. Laura Perniciano
Costituzione di società, contabilità e bilanci, ristrutturazioni aziendali, liquidazioni aziendali, operazioni straordinarie: fusioni, scissioni, conferimento e scorporo di aziende o rami di azienda, trasformazioni, acquisto o cessione d’azienda, servizi di domiciliazione di società italiane ed estere.

Consulenza di direzione e strategica - Talent S.r.l., Dott. Elio Masala, Dott. Stefano Stara, Dott. Roberta Desogus, Dott. Elisabetta Campus
Implementazione di sistemi di contabilità industriale e/o analitica, sviluppo di business plan, sviluppo ed implementazione di sistemi di controllo di gestione, sistemi di Budgeting e Reporting, assistenza in materia di finanziamenti agevolati, servizi di tutoraggio nella fase di start up aziendale, servizi di supporto alla formazione professionale continua.

Servizi contabili per le imprese e i professionisti - Elabordati - Servizi Contabili per le imprese
Servizi ed elaborazione dati contabili per imprese e professionisti, servizi telematici per avvio di attività produttive e commerciali, comunicazioni telematiche per l'inzio, la variazione e la cessazione delle attività aziendali presso Ufficio iva e Camera di commercio, implementazione di sistemi informativi aziendali.

martedì 30 giugno 2015

Stop alla spesa con i buoni pasto

Per il Fisco i tagliandi vanno usati in alternativa alla mensa nei giorni di lavoro

Reverse charge, decisivo l’intervento principale

Le nuove ipotesi di reverse charge Iva, introdotte con la legge di stabilità 2015, a oltre sei mesi dalla loro entrata in vigore e, anche dopo, l’intervento interpretativo dell’agenzia delle Entrate (circolare 14/E/2015), danno non pochi problemi operativi ai contribuenti che, di volta in volta, devono identificare se l’operazione realizzata vada o meno sottoposta allo specifico meccanismo di fatturazione.

Bonus ristrutturazione per gli alberghi

Agevolazione che si aggiunge all’incentivo per la digitalizzazione

sabato 27 giugno 2015

Società cancellate, spazio ai recuperi

Se l’ufficio vuole recuperare dai soci le imposte dovute dalla società cancellata dal Registro imprese deve dimostrare l’esistenza di un attivo di liquidazione e in che misura ciascun socio ha percepito delle somme.
Ad affermarlo è la Corte di Cassazione con la sentenza n. 13259 depositata ieri.

venerdì 19 giugno 2015

Credito d’imposta imprese alberghiere: disposizioni in G.U.

Premessa – L’art. 10 del decreto-legge n. 83/2014, recante “disposizioni urgenti per la tutela del patrimonio culturale, lo sviluppo della cultura e il rilancio del turismo”, convertito con modificazioni dalla legge n. 106/2014 e successive modificazioni, prevede il riconoscimento, ai fini delle imposte sui redditi, di un credito d’imposta alle imprese alberghiere, esistenti alla data del 1° gennaio 2012, nella misura del 30%, riguardo ai costi sostenuti per una serie di interventi e tipologie di spese. 

giovedì 18 giugno 2015

Beni ai soci: eliminazione della doppia imposizione


Con la Legge 14 settembre 2011, n. 148 (di conversione del D.L. n. 138/2011) è stata prevista la tassazione della concessione in godimento dei beni dell’impresa a soci e familiari nel caso in cui il corrispettivo pattuito per il loro uso sia inferiore al valore che lo stesso avrebbe sul libero mercato. 

Affitto d’azienda: profili impositivi e dichiarativi

La concessione in affitto dell'unica azienda da parte dell'imprenditore individuale determina la perdita dello status di soggetto passivo (C.M. 72/14522 del 1986) ai fini Iva. Ai fini delle imposte indirette, il venir meno dello status di soggetto passivo ai fini Iva determina l'assenza del requisito soggettivo, di cui all'art. 4 del D.P.R. 633/1972; di conseguenza, l'operazione è fuori dal campo di applicazione dell'Iva. 

mercoledì 17 giugno 2015

Fringe benefit aziendali tassabili e non

I fringe benefit, o quelli che potremmo definire i vantaggi accessori, di cui godono i lavoratori subordinati ad integrazione della loro remunerazione, possono consistere nella concessione in uso di un'auto aziendale, nella consegna di buoni pasto, piuttosto che in un prestito a tasso agevolato.

lunedì 15 giugno 2015

Bonus Hotel: beneficiari, ammontare del credito e utilizzo

Il c.d. Bonus Hotel prevede in sostanza il riconoscimento di un credito d’imposta per la ristrutturazione degli alberghi. L’art. 2 del D.M. 7.05.2015 (GU n.138 del 17-6-2015) prevede che i soggetti interessati

giovedì 11 giugno 2015

Effetto sostitutivo Imu-Irpef: le abitazioni principali

Come più volte visto, per unità immobiliare adibita ad abitazione principale si intende quella in cui una persona fisica dimora abitualmente e che è detenuta a titolo di proprietà, usufrutto o altro diritto reale. Viene inoltre definita abitazione principale anche quella in cui vi dimorano abitualmente i suoi familiari. In genere l’abitazione principale coincide con la residenza anagrafica.

Dichiarazione TASI con le regole della Dichiarazione IMU

Il MEF con Circolare n. 2 del 3 giugno 2015 ha fatto finalmente un po’ di chiarezza in tema di Dichiarazione TASI. 

Studi di settore, rinvio per i soci

Per i versamenti di Unico 2015 anche quest’anno i contribuenti soggetti agli studi di settore, i minimi compresi, beneficiano del differimento di tre settimane.

venerdì 5 giugno 2015

La GdF fa luce sul nuovo ravvedimento

Anche la Guardia di Finanza si concentra sul nuovo ravvedimento operoso con un’apposita direttiva, volta a illustrare le procedure da adottare da parte dei verificatori alla luce delle disposizioni recentemente introdotte.

Tasi, l’inquilino evita la dichiarazione

Per l’obbligo in scadenza al 30 giugno stesse regole e modelli dell’Imu

Proroga dei minimi solo per le start up 2015

Quanti avevano aderito al regime delle nuove iniziative produttive devono passare al regime forfettario in vigore dal 1° gennaio 2015.

giovedì 4 giugno 2015

Alternativa Imu-Irpef al test di Unico

La casa sfitta nel proprio Comune di residenza «concorre» all’imposta sulle persone fisiche.

Inizio-fine attività, nuovo modello per regimi agevolati

Da oggi deve essere utilizzata la nuova versione del modello per effettuare le comunicazioni di inizio o cessazione dell’attività e variazione dati ai fini Iva da parte delle persone fisiche.

mercoledì 3 giugno 2015

Aree montane e isole minori, l’esenzione Imu è totale

Per i terreni «parzialmente» montani l’esonero spetta a coltivatori diretti e Iap

Zone edificabili a valori di mercato

Le aree edificabili, diversamente dai terreni agricoli per i quali si applica esclusivamente l’imposta municipale, sono soggette sia al pagamento dell’Imu che della Tasi.

Dichiarazione TASI: proprietari già «coperti» dai dati trasmessi per l’Imu

In assenza di un prospetto «nazionale» molti municipi hanno fatto da sé

Dichiarazione IMU: presentazione al 30 giugno

Modello da inoltrare se nel 2014 gli immobili hanno ottenuto riduzioni di imposta

Pagamenti obbligatori a partire da 11,50 euro

Saranno sanzionati anche gli importi piccoli, a meno che non si tratti di valori al di sotto del minimo di 12 euro, ovvero di quello stabilito dal Comune.

Fabbricati merce esenti da Imu

Gli immobili merce delle imprese costruttrici, non locati, sono esenti da Imu.