PRESENTAZIONE BLOG


Il blog dello Studio Stara nasce con l'intento di condividere con i clienti dello Studio le notizie, ma anche gli approfondimenti fiscali di maggiore interesse, che possano essere utili per le imprese e i professionisti. I post evidenziano quotidianamente la rassegna stampa del settore, ma anche le circolari interne dello Studio e indirizzate periodicamente ai clienti.

Lo Studio STARA fornisce chiarimenti e/o informazioni sui contenuti di maggiore interesse pubblicati nel blog esclusivamente ai clienti dello Studio. Non fornisce, di conseguenza, nessun servizio consulenziale, sui contenuti del Blog, a terzi che non siano clienti dello Studio.

E' possibile postare quesiti, su argomenti trattati dal blog, che saranno trattati se lo Studio li riterrà di interesse generale.

Avvertenze Legali: questo blog non rappresenta una testata giornalistica e viene aggiornato senza alcuna periodicità, esclusivamente sulla base dei contributi di aggiornamento professionale occasionalmente elaborati e/o prelevati da siti specialistici in materia fiscale. Non può essere considerato in alcun modo un prodotto editoriale ai sensi della Legge n. 62 del 7 marzo 2001. Tutti i post riportano la fonte compreso il nome dell’autore. Tutti i testi dei provvedimenti pubblicati, anche mediante link, non sono ufficiali; si declina, pertanto, ogni responsabilità per eventuali inesattezze. Nonostante i contenuti delle pagine del blog dello Studio STARA, siano soggetti a periodici aggiornamenti e verifiche, possono comunque verificarsi errori e/o omissioni. Tutti gli articolio di rassegna stampa pubblicati, comprese le circolari e gli approfondimenti dello Studio sono predisposti con il massimo scrupolo, ma l'utilizzatore è sempre tenuto a controllarne l'esattezza.

STUDIO STARA

Consulenza contabile e fiscale - Dott. Stefano Stara, Rag. Marcello Stara, Rag. Marco Stara, Rag. Laura Perniciano
Costituzione di società, contabilità e bilanci, ristrutturazioni aziendali, liquidazioni aziendali, operazioni straordinarie: fusioni, scissioni, conferimento e scorporo di aziende o rami di azienda, trasformazioni, acquisto o cessione d’azienda, servizi di domiciliazione di società italiane ed estere.

Consulenza di direzione e strategica - Talent S.r.l., Dott. Elio Masala, Dott. Stefano Stara, Dott. Roberta Desogus, Dott. Elisabetta Campus
Implementazione di sistemi di contabilità industriale e/o analitica, sviluppo di business plan, sviluppo ed implementazione di sistemi di controllo di gestione, sistemi di Budgeting e Reporting, assistenza in materia di finanziamenti agevolati, servizi di tutoraggio nella fase di start up aziendale, servizi di supporto alla formazione professionale continua.

Servizi contabili per le imprese e i professionisti - Elabordati - Servizi Contabili per le imprese
Servizi ed elaborazione dati contabili per imprese e professionisti, servizi telematici per avvio di attività produttive e commerciali, comunicazioni telematiche per l'inzio, la variazione e la cessazione delle attività aziendali presso Ufficio iva e Camera di commercio, implementazione di sistemi informativi aziendali.

venerdì 28 agosto 2015

Codice fiscale per i lavori in condominio

Nella Risoluzione 74 l’Agenzia spiega come non perdere la detrazione

Antieconomicità della sponsorizzazione: maggiori chance di difesa

Premessa – Le spese di sponsorizzazione sono costi sostenuti dall’imprenditore, in genere per sostenere lo svolgersi di eventi e manifestazioni, al fine di ottenere la pubblicizzazione del proprio prodotto o marchio (esempio lo sponsor riportato sulle maglie delle squadre di calcio e sulle tute dei giocatori, ecc.). 

Raddoppio dei termini per l’accertamento: strategie difensive

La nuova disciplina sul raddoppio dei termini di accertamento contenuta nel decreto sulla certezza del diritto richiede una ricalibratura delle strategie difensive che il contribuente potrà adottare in relazione alle contestazioni relative a periodi d’imposta ordinariamente decaduti, ovvero allo stesso notificate oltre i termini decadenziali ordinari di cui agli artt. 43 del D.P.R. n. 600/1973 e 57 del D.P.R. n. 633/1972.

giovedì 27 agosto 2015

Rivalutazione: valore in atto inferiore a quello rivalutato

Necessario fare menzione in atto dell’intervenuta rideterminazione

Delega fiscale e accertamento: attuata la revisione del raddoppio dei termini

Con il Decreto legislativo 5 agosto 2015, n. 128, di recente pubblicato in Gazzetta Ufficiale (serie generale n. 190 del 18 agosto), viene attuata, tra l’altro, la delega contenuta nell’art. 8, comma 2 della Legge 11 marzo 2014, n. 23, che disponeva la revisione della disciplina del raddoppio dei termini per l’accertamento ai fini dell’Iva e delle imposte sui redditi, contenuta, rispettivamente, negli artt. 57, comma 3 del D.P.R. n. 633/1972 e 43, comma 3 del D.P.R. n. 600/1973.

lunedì 24 agosto 2015

Sponsor salvo senza ricavi extra

Il mancato aumento del fatturato non basta a negare la deduzione delle spese

Operazioni straordinarie: i termini di versamento di Unico

Con il D.Lgs. n. 175/2014, c.d. “Decreto semplificazioni fiscali”, approvato lo scorso 30 ottobre 2014 e pubblicato in G.U. n. 277 del 28.11.2014, sono stati modificati i termini di versamento delle imposte per le società di persone o associazioni, qualora abbiano posto in essere operazioni straordinarie. 

Studi di Settore: la risposta alle anomalie

Disponibile il software per rispondere alle lettere delle Entrate

Buoni pasto sempre più tracciabili

Aumentata la soglia di esenzione Irpef ma solo per quelli elettronici

venerdì 21 agosto 2015

Termini doppi con denuncia puntuale

La disciplina sul raddoppio dei termini di accertamento contenuto nel decreto sulla certezza del diritto richiede specifici accorgimenti in sede difensiva per i contribuenti che hanno commesso reati tributari, da valutare caso per caso a seconda che trovi o meno applicazione la nuova normativa, la precedente o il regime transitorio.

giovedì 20 agosto 2015

Micro imprese svincolate dalla nota integrativa

Bilanci redatti in base alle dimensioni dell’impresa dall’esercizio 2016.

Autotrasporto: recupero deduzione nel quadro RX

Premessa – A seguito dell’incremento della misura della deduzione forfettaria spettante per il 2014 per gli autotrasportatori debito per i quali il versamento delle imposte è già stato effettuato, è possibile “recuperare” il maggior importo versato attraverso la relativa indicazione nel quadro RX del mod. UNICO 2015.

martedì 18 agosto 2015

Canoni non percepiti: via di fuga per evitare la tassazione

L’art. 26, TUIR dispone che i canoni di locazione immobiliare a uso abitativo concorrono alla determinazione del reddito imponibile del locatore indipendentemente dalla loro percezione.

lunedì 17 agosto 2015

Bilanci: nuovi criteri di valutazione

Abbiamo già evidenziato in un precedente intervento alcune rilevanti novità introdotte dal Decreto Legislativo che ha recepito la Direttiva 34/13, meglio conosciuta come Direttiva bilancio, che ha abrogato le precedenti Direttive contabili comunitarie relative alla redazione del bilancio di esercizio e consolidato (Direttiva 78/660/Cee e 83/349/Cee), introducendo un’unica, nuova, disciplina. 

venerdì 14 agosto 2015

Eliminati i conti d’ordine dallo stato patrimoniale

Troveranno la prima applicazione sui bilanci relativi all’esercizio 2016 le novità approvate dal Consiglio dei ministri, attraverso il Dlgs di recepimento della direttiva 34/13.

Bilancio: nuovi criteri di valutazione

Non è più possibile iscrivere nell’attivo le spese di pubblicità e quelle di ricerca. Capitalizzabili solo le spese di sviluppo.

giovedì 13 agosto 2015

Per le case vale anche la clausola risolutiva

Il legislatore da tempo ha risolto il problema dell’esclusione dalla tassazione per i canoni di locazione non riscossi relativi agli immobili abitatitivi, sebbene la procedura risulti un po’ macchinosa.

Freno alle liti sugli affitti commerciali

Contraddittorio con l’agenzia delle Entrate per dimostrare il mancato incasso dei canoni

Nuovi bilanci: semplificazioni per le micro imprese

Il recepimento della Direttiva 34/13, che riguarda le nuove regole da osservare nella redazione dei bilanci, troverà applicazione a partire dal periodo amministrativo che inizio il 1° gennaio 2016.

Bonus Hotel: la tempistica del click day 2015

Sono state comunicate dal Ministero dei beni culturali le date per la compilazione e per l’invio dell’istanza per l’ottenimento del Bonus Hotel. In particolare, per le spese sostenute nel 2014 l’istanza potrà essere compilata dalle ore 10.00 del 15 Settembre 2015 alle ore 16.00 del 09.10.2015. L’invio dell’istanza invece dovrà avere luogo delle ore 10.00 del 12.10.2015 alle ore 16 del 15.10.2015.

martedì 11 agosto 2015

Contabilità. Il nuovo obbligo per le realtà di maggiori dimensioni

Imprese vincolate al rendiconto finanziario

Perdite su crediti: le novità del Decreto crescita e internalizzazione

Modifiche efficaci già dal 2015 – UNICO 2016

UNICO 2015: visto di conformità per crediti superiori ad euro 15.000

L’art. 1, comma 574, della Legge 147/2013 ha previsto che l’utilizzo in compensazione nel mod. F24 dei crediti relativi alle imposte sui redditi e relative addizionali, imposte sostitutive, ritenute e IRAP per importi superiori a € 15.000 comporta l’obbligo di rilascio del visto di conformità sulla dichiarazione dalla quale scaturisce il credito. 

Liquidazione: modalità dichiarative

L’inizio della liquidazione determina l’interrompersi del normale periodo d’imposta. Si rende necessario distinguere, pertanto, il periodo ante liquidazione, il periodo liquidatorio e il periodo post – liquidatorio.

lunedì 10 agosto 2015

Liquidazione: la determinazione del reddito nel periodo liquidatorio

Per il periodo successivo alla messa di liquidazione della società, sussistono regole diverse di determinazione del reddito a seconda della forma giuridica del soggetto e la durata della fase di liquidazione

mercoledì 5 agosto 2015

Reverse charge: la gestione delle operazioni complesse

Premessa . L’applicazione del nuovo reverse charge continua a sollevare numerose perplessità applicative, specie con riferimento alle operazioni complesse comprensive anche di prestazioni da assoggettare a reverse charge. Su tale questione è intervenuta l’Amministrazione Finanziaria con la C.M. 14/E/2015. 

Reverse charge: quando l’impianto è relativo all’edificio?

Numerosi sono i quesiti che pervengono in redazione in relazione all’applicazione del reverse charge all’installazione degli impianti, nonché alle manutenzioni e riparazioni, relative agli edifici. Le difficoltà degli operatori riguardano l’individuazione dei criteri per stabilire quando applicare il reverse charge. In tal senso, la norma fa riferimento alle prestazioni relative agli edifici.

martedì 4 agosto 2015

Locazioni. La Consulta ha censurato la previsione e il ripristino delle sanzioni

Su affitti e registrazioni la «partita» non è chiusa

Slalom tra sconti per fissare il reddito

Il regime di vantaggio (Dl 98/2011) prevede una determinazione del reddito secondo il principio di cassa, pertanto concorrono i ricavi incassati e i costi sostenuti nell’esercizio; al reddito così generato si applica l’imposta sostitutiva del 5%.

Fino al 22 agosto spazio per scegliere il regime dei minimi

Se l’attività è stata iniziata nel corso del 2015

Finanziamento soci: postergazione ed eccessivo indebitamento

Il legislatore, per evitare che i soci possano sottrarsi al rischio d’impresa apportando capitali alla società sotto forma di finanziamenti anche quando sarebbe necessario un aumento del capitale sociale, ha sancito il seguente principio: il rimborso dei finanziamenti eseguiti, in qualsiasi forma, dai soci può avvenire solo quando sono stati soddisfatti gli altri creditori (art. 2467 c.c.).

lunedì 3 agosto 2015

Via libera al Durc online con rate e mini-debiti

Regolarità contributiva anche con pendenze fino a 150 euro

Dividendi. La ritenuta del 26% esclude l’invio

I dividendi da partecipazioni non qualificate detenute da persone fisiche non in regime d’impresa, subiscono una tassazione alla fonte, con una ritenuta applicata direttamente dalla società nel momento della distribuzione.

Dividendi. L’incasso porta i dividendi «pesanti» nel modello Unico

Si indicano gli utili da partecipazioni qualificate

Il nuovo falso in bilancio è sempre delitto

Dal 14 giugno 2015 è entrata in vigore la nuova disciplina sul reato di false comunicazioni sociali, a seguito dell’emanazione della Legge 27/05/2015, n. 69, recante “Disposizioni in materia di delitti contro la pubblica amministrazione, di associazioni di tipo mafioso e di falso in bilancio”.